centro nazionale per lo studio e la conservazione della biodiversità forestale

Castagneto
didattico-sperimentale
di Granaglione

Il castagneto didattico-sperimentale di Granaglione (Comune di Alto Reno Terme – BO) fu acquisito nel 2003 dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna nell’ambito del Progetto Appennino per la valorizzazione della castanicoltura. Rappresenta oggi un importante sito in Italia e comunitario sia per la presenza, conservazione e moltiplicazione di molte varietà da frutto e da legno del genere Castanea sativa Mill, sia per il ventennale monitoraggio sulla dinamica del carbonio organico nel suolo.

tooltip text
gite

Xiloteca

Raccolta ed esposizione di porzioni di tronchi di varie specie legnose sezionate per renderne visibili le caratteristiche interne ed esterne.

Metato

Struttura deputata all’essicazione delle castagne fresche per un periodo di 30-40 giorni.

emoji_nature

Apiario

L’allevamento delle api permette la produzione di un miele di castagno di elevata qualità nutrizionale e nutraceutica.

settings_input_antenna

Centralina Meteo

Atto alla raccolta di dati ambientali relativi al sistema pianta-suolo, tra cui: umidità, temperatura, conducibilità elettrica.

local_florist

Vivaio

Piccolo vivaio adibito all’allevamento di piantine di varietà di Castanea sativa da legno.

Dispositivi TreeTalker®

Alcuni esemplari di castagni sono dotati della tecnologia TreeTalker® che monitora lo stato di salute della pianta mediante sensori miniaturizzati.

Laghetto

Il laghetto ospita esemplari di Geotritone Italiano (Speleomantes Italicus), specie protetta dalla Direttiva Habitat 93/43/CEE.

water_drop

Sorgiva

Sorgente naturale, a regime incostante, che alimenta un laghetto a valle.

Perché Centro Nazionale

Il polo didattico-sperimentale finalizzato alla tutela della castanicoltura ha trovato dapprima un importante riferimento nella Legge n. 194/2015 e successivamente il riconoscimento interministeriale come Centro Nazionale di Studio e Conservazione della biodiversità forestale (D.lgs. n. 22A03586 del 31/3/2022).

La Xiloteca

Collocata all’interno di un edificio rurale ristrutturato all’interno del Centro, la Xiloteca ospita una raccolta di trenta specie legnose esposte in apposite teche. Le caratteristiche principali di ogni campione sono descritte da un testo consultabile sia in italiano, che in braille per ipovedenti.
Approfondimento

Progettazione di Filiere

L’organizzazione delle attività che coinvolgono il Castagneto Didattico-Sperimentale di Granaglione è tale da racchiudere in sé i requisiti della “Ricerca”, “Gestione-produzione”, “Divulgazione-trasferimento” in un contesto ecosistemico che può favorire al meglio il connubio biodiversità-sostenibilità in ambito montano.
PATRIMONIO genetico

Varietà
da frutto

Varietà
da legno

Tradizionale
e Ceduo

obiettivi

Monitoraggio
Ricerca
Divulgazione

Il Castagneto Didattico-Sperimentale di Granaglione oltre a rappresentare un laboratorio permanente sullo studio delle relazioni suolo-pianta, si propone di valorizzare i caratteri nutrizionali del frutto del castagno e delle filiere produttive che ne possono derivare. Nella sua attività ventennale è in grado di rispondere alle linee guida indicate dalla Comunità Europea nella strategia del LULUCF per quanto concerne l’incremento di carbonio organico nel sistema suolo-pianta. Il Castagneto rappresenta, inoltre, un luogo vocato per lo svolgimento di attività didattiche, formative e di divulgazione, dedicate anche a persone diversamente abili.
I PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in questo momento.
ULTIMI ARTICOLI
Attività didattica sulla castanicoltura

Attività didattica sulla castanicoltura

Attività divulgativa e didattica sulla castanicoltura nell’ambito del Corso di Formazione per addetti al costituendo Centro Servizi del borgo di Monteacuto delle Alpi (Comune di Lizzano in...